Wednesday, August 20, 2008

In viaggio

sto viaggiando leggera...non solo con le spalle, ma soprattutto con il cuore
pesava quando sono partita...non ce la facevo a trascinarmi tutti i fardelli di sogni che mi portavo appresso...la mia, credo e' un'inite diversa...frutto della stessa radice ma con varianti...di quelle che ti chiedi cazzo se dura cosi' tanto e si ripete sara' genetica ed ereditaria?
Sara', sta di fatto che ho dovuto far scendere un po' tutti... dal furgone...dal cuore...ho salutato i sogni di un amore da vivere poi...poi...perche' poi sara' belllissimo fuck il poi...voglio vivere ora...no quiero palabras solo acción...non voglio aspettare, voglio sentire...ho salutato i piani e i progetti che poi daranno i suoi frutti a tre anni -un PHD a Melbourne...programmi a tempo...ho creato spazio nel mio cuore...come quando cancelli dei numeri vecchi che sono li'....occupano spazio...devi scegliere per avere cose nuove hay que borrar...l'ho fatto ...e mi sento leggera...
e la cosa assurda e' che ora questa leggerezza mi fa meno paura...anzi inizia a piacermi...non voglio avere fretta nel riempire di nuovo il mio cuore di pesi...
no hay prisa...
ora e' tempo si sentire
si me lo prendo un po' di tempo...
voglio ascoltare solo il mio respiro e il mio cuore
non voglio sedere...voglio ballare
grazie per il tuo amore che libera...e non pesa

Vittoria

2 comments:

creator said...

Sono daccordissimo con questa riflessione: é vero inite alleggerisce, rende la pelle più dura, ma il cuore più leggero. Forse è una forma di protezione, "self-preservation", tuttavia hai ragione tu, se sei più leggera puoi ballare di piu senza avere paura di cadere e farti male.

Inite said...

"INSTANTES" DI BORGES
Si pudiera vivir nuevamente mi vida.
En la proxima, trateria de hacer mas errores.
No intentaria ser tan perfecto, me relajaria mas.
Seria mas tonto de lo que he sido
De hecho tomaria muy pocas cosas con seriedad.
Seria menos higenico.
Correria mas riesgos,
harias mas viajes,
contemplaria mas atardeceres,
subirias mas montanyas,
nadarias mas rios.
Iria a mas lugares donde nunca he ido,
comeria mas helados y menos habas
tendria mas problemas reales y menos imaginarios,
Yo fui una de esas personas que vivio' sensata
y prolificamente cada minuto de su vida
claro que tuve momentos de alegria.
Pero si pudiera volver atras trataria
de tener solamente buenos momentos
Por si no lo saben, de eso esta hecha la vida:
solo de momentos; no te pierdas el ahora
Yo era uno de esos que nunca
iban a ninguna parte sin un termometro
una bolsa de agua caliente
un paragua y un paracaida,
si pudiera volver a vivir viajaria mas liviano.
Si pudiera volver a vivir
comenzaria a andar descalzo a principios
de la primavera
y seguiria descalzo hasta cocluir el otonyo.
Daria mas vueltas en calesitas,
contemplaria mas amaneceres
y jugaria con mas ninyos
Si tuviera otra vez la vida por delante.
Pero, ya ven, tengo 85 anyos y se' que me estoy muriendo.